La fine della Prima Repubblica nel primo libro dell’Ambasciatore Sergio Berlinguer

Berlinguer_RepubblicaL’Ambasciatore Sergio Berlinguer, che è stato anche Segretario Generale del Quirinale, ha da poco pubblicato un libro dal titolo “Ho visto uccidere la Prima Repubblica “ (Carlo Deflino Editore, 2014) nel quale ripercorre un delicato periodo della storia recente del nostro Paese.

Qui sotto la scheda descrittiva del libro a cura dell’editore:

“La Prima Repubblica non è morta travolta dallo tsunami Tangentopoli, ma è stata uccisa e Mani pulite è l´arma con la quale un´intera classe dirigente, politica e imprenditoriale, è stata… fatta fuori. È questa la tesi di Ho visto uccidere la Prima Repubblica, più di 300 pagine dettagliate e rigorose, che svelano i retroscena di alcuni tra i passaggi più significativi della storia politica del nostro paese. L´autore non è un giornalista d´inchiesta, né un cronista d´assalto, ma Sergio Berlinguer, Ambasciatore, Consigliere Diplomatico di tre Presidenti del Consiglio dei Ministri (Cossiga, Forlani e Spadolini) e Segretario Generale del Quirinale, nel settennato più difficile e controverso della storia repubblicana, quello di Francesco Cossiga. Molte verità vengono qui rivelate per la prima volta, anche grazie al supporto di appunti di lavoro, lettere, note, biglietti autografi – tutti inediti e, dunque, non rintracciabili in alcun archivio – raccolti dall´autore, in oltre trent´anni di frequentazione delle stanze del potere. Tra le pagine più significative di un racconto ampiamente documentato, non privo di rivelazioni inquietanti: la vera natura dei rapporti tra Cossiga e Moro; il ruolo dell´Italia nella vicenda ´Euromissili´; il rifiuto di Papa Wojtyla di far nominare senatore a vita il Cardinale di Palermo, Salvatore Pappalardo; la forte conflittualità tra Presidenza della Repubblica e Vaticano; le continue crisi di governo; il vero ruolo di ´Gladio´.“

BERLINGUER Sergio. Ho visto uccidere la Prima Repubblica, Carlo Delfino Editore, 2014, pp, 252, € 20.
L’8 ottobre 2014 il libro è stato presentato a Roma presso l’Istituto Luigi Sturzo. La registrazione audio degli interventi è disponibile qui.

Sergio Berlinguer, nato a Sassari nel 1934, è entrato in carriera diplomatica nel 1959. E’ stato capo del Servizio Stampa del Ministero degli Esteri dal 1976 al 1979 e Direttore Generale dell’Emigrazione dal 1983 al 1985. E’ stato successivamente  al Quirinale (dall’85 al 92) prima come Consigliere diplomatico e poi come Segretario Generale della Presidenza della Repubblica. Nel 1992 è stato nominato Consigliere di Stato. Tra il 1994 ed il 1995 è stato Ministro per gli Italiani nel mondo nel primo governo Berlusconi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...