“Il danzatore inetto” – L’ultimo romanzo dell’Amb. Silvio Mignano

Mignano_danzatoreE’ un romanzo l’ultima fatica letteraria di Silvio Mignano, attualmente ambasciatore in Venezuela. Il libro s’intitola Il danzatore inetto (DeriveApprodi, 2018) e si svolge a Cuba, un luogo ricco di suggestioni e di misteri che l’autore conosce molto bene essendo stata la sua prima sede da giovane diplomatico a metà degli anni novanta.

Ecco una breve descrizione tratta dalla quarta di copertina del libro:
“Lo scrittore Aurelio Schiavi arriva a Cuba nell’agosto del ’94 per studiare e tradurre l’opera di José Lezama Lima, ma si perde ben presto nei meandri dell’Avana, costruiti sulle rovine della città e con la materia impalpabile della musica e del ballo, inseguendo Antonia, creatura di inverosimile bellezza ma dai mille misteri. Cercando di capire chi sia davvero la ragazza, Schiavi incontra una galleria di personaggi folli e indimenticabili, addentrandosi man mano nei segreti di una cultura complessa, fatta di mille strati diversi, vivendo avventure di ogni genere, scoprendo il volto allegro e quello crudele della città. Sarà forse un’altra ragazza, Ariadna Andrómeda, a offrirgli la chiave di lettura più profonda e il filo giusto e inatteso per uscire dal labirinto. Ma perché ciò accada Aurelio deve allontanarsi dall’isola, perderla e poi ritrovarla, tornandovi cinque anni dopo.”

Silvio Mignano, Il danzatore inetto, DeriveApprodi, Roma, 2018, pp. 345, € 20,00.

Silvio Mignano è nato a Fondi nel 1965. Scrittore e diplomatico, è attualmente ambasciatore d’Italia in Venezuela, il suo è un nome già molto noto nell’ambito letterario italiano e non solo. Ha pubblicato quattro romanzi, un libro di favelle e  uno di racconti, ha vinto il premio della giuria giovani nel festival del cinema di Locarno del 2007 per la sceneggiatura del film Haiti Chérie di Claudio Del Punta. Ha al suo attivo già  quattro raccolte di poesie: Taccuino nero per il viaggio (2003), Non abbiamo uno sceneggiatore di scorta (2009), La nostra ribelle buona educazione (2011) e I venerdì santi (2017). Collabora da tempo con le riviste “L’immaginazione” (Manni), “L’indice” e “Margini” (Basilea).

Annunci

La vita Raùl Castro nell’ultimo libro di Domenico Vecchioni

Domenico Vecchioni, Ambasciatore d’Italia a Cuba dal 2005 al 2009, ha appena pubblicato un nuovo saggio di carattere biografico che si aggiunge alla lunga lista di libri di questo genere che hanno sempre riscosso l’apprezzamento di un vasto pubblico. Si tratta di un libro interamente dedicato a Raùl Castro che ricostruisce la poco nota, ma molto interessante vita del rivoluzionario cubano che ha vissuto all’ombra del fratello Fidel.

Questa la scheda del libro preparata dall’editore:

Chi è esattamente Raúl Modesto Castro, un uomo sempre vissuto all’ombra del fratello maggiore Fidel e che oggi ha la responsabilità di continuare la Rivoluzione socialista dei mitici barbudos e, nello stesso tempo, l’obbligo di salvare l’economia pianificata del paese con gli strumenti del mercato? Comunque la si pensi, sarà particolarmente interessante conoscere un po’ più da vicino Raúl Castro, un personaggio volontariamente rimasto sempre dietro le quinte, discreto, silenzioso, restìo alle luci della ribalta. Un personaggio che si presenta ai più con connotazioni opache, misteriose, se non enigmatiche. Domenico Vecchioni, ci descrive, con il suo consueto stile rapido, efficace ed accattivante, le principali vicende biografiche dell’attuale Presidente cubano. Senza compiacenze né reticenze, ne delinea i contorni di un personaggio che, suo malgrado, si trova di fronte ad un bivio epocale per l’avvenire del proprio paese. Senza possibilità di impensabili ritorni al passato o di mantenimento di un problematico presente: insomma, evoluzione o repressione? Leggendo la sua storia personale, risulterà forse più agevole interpretarne le (in)decisioni, le valutazioni e le visioni.

Vecchioni Domenico, Raùl Castro, Greco & Greco Editori, Milano, pp. 154, € 12,00

Il libro puo’ essere acquistato anche online presso il sito della casa editrice:
http://www.grecoegrecoeditori.it/libro.php?libro=465 o presso le principali librerie, anche online (ad es. http://www.bol.it )

———————–
Domenico Vecchioni (Atri, 10 luglio 1945) è un diplomatico e saggista italiano. Ha prestato servizio a Buenos Aires (Ambasciata), a Bruxelles (NATO) ed a Strasburgo (Consiglio d’Europa). Tra gli incarichi ricoperti alla Farnesina: Capo Segreteria della Direzione Generale delle Relazioni Culturali, Capo Segreteria della D.G. del Personale, Ispettore degli Uffici all’estero. E’ stato quindi Console Generale d’Italia a Madrid e a Nizza. Dal 2005 al 2009 è stato l’Ambasciatore d’Italia a Cuba. Storico e saggista, ha collaborato a prestigiose riviste di politica internazionale (Rivista di Studi Politici Internazionali), di storia (Storia Illustrata, Cronos), di intelligence (Intelligence e Storia Top Secret). Interessato alle biografie di personaggi celebri, piu’ recentemente ha concentrato la sua attenzione di divulgatore sulla storia mondiale dello spionaggio.
Per maggiori informazioni si puo’ consultare il sito personale dell’autore: http://www.domenicovecchioni.it