“Storie di Azioni diplomatiche” nuovo libro di Assdiplar curato da Daniele Verga

Verga_azioni_smE’ stato da poco pubblicato il volume “Storie di azioni diplomatiche. 150 di diplomazia italiana nei convegni dell’Assdiplar” (Aracne, 2016) realizzato da Assdiplar (Associazione Nazionale Diplomatici a riposo – Costantino Nigra) e curato da Daniele Verga.

Il libro contiene contributi di: Gabriele Altana, Antonello Folco Biagini, Pietro Calamia, Antonia Carparelli, Pier Ferdinando Casini, Adriana Cerretelli, Ugo Colombo Sacco di Albiano, Federico Di Roberto, Luigi Vittorio Ferraris, Anna Teresa Frittelli, Vincenzo Grassi, Fabio Grassi Orsini, Guido Lenzi, Alfredo Mantica, Antonio Martino, Luigi Mattiolo, Maurizio Melani, Laura Mirachian, Andrea Giuseppe Mochi Onory di Saluzzo, Roberto Nigido, Federico Niglia, Armando Occhipinti, Francesco Perfetti, Matteo Pizzigallo, Stefano Polli, Massimo Spinetti, Antonio Varsori, Gianfranco Varvesi, Umberto Vattani, Giovan Battista Verderame

Ecco una breve descrizione tratta dalla quarta di copertina del libro:

“La diplomazia è un’arte o un mestiere antico, con le sue regole, le sue procedure, i suoi segreti, la sua storia. Nulla di tutto ciò si improvvisa ma si acquisisce, giorno dopo giorno, alla “bottega” dura e affascinante della formazione, dell’osservazione, dell’apprendimento “sul campo”, dell’esempio e dell’insegnamento dei “maestri”, della passione e del lavoro costante, tenace, faticoso. È questa l’era in cui il sapere, i rapporti interpersonali, le attività umane, la dimensione spaziale e temporale della nostra vita quotidiana oltrepassano le frontiere nazionali costituendo il cosiddetto mondo globale in cui in tutti i campi si fa diplomazia. Acquistano perciò maggiore significato e rilevanza le peculiarità e specificità del diplomatico di carriera, che per natura e vocazione è un professionista delle relazioni internazionali, che continueranno a esistere e a dover essere gestite con cura e competenza, almeno finché il nostro pianeta non sarà divenuto una omogenea e indistinta distesa territoriale. Il volume contiene gli spunti di riflessione sulla diplomazia dell’Italia post unitaria emersi attraverso i convegni promossi e organizzati dall’“Associazione Nazionale Diplomatici a r. – Costantino Nigra”, con la partecipazione e il contributo propositivo di esperti del mondo politico, parlamentare, accademico, giornalistico e diplomatico.”

Verga, Daniele (a cura di). Storie di azioni diplomatiche. 150 di diplomazia italiana nei convegni dell’Assdiplar, Aracne editrice, Ariccia, 2016, pp. 244, € 16,00.
Le prime 20 pagine del volume sono disponibili sul sito della casa editrice Aracne.

Daniele Verga è entrato in carriera diplomatica nel 1974. Ha prestato servizio nelle Rappresentanze diplomatico-consolari italiane di Belgrado, Bastia (Corsica), ONU-Ginevra, Ankara. È stato Ambasciatore a Lubiana. È Vice Presidente e Segretario Esecutivo dell’ “Associazione Nazionale Diplomatici a r. – Costantino Nigra” che ha co-fondato nel 2011. E’ Presidente dell’Unione dei Consoli Onorari in Italia (UCOI).

Libro sulla diplomazia italiana del futuro realizzato da Assdiplar

Verga_diplomaziaE’ stato pubblicato il volume “La diplomazia italiana del futuro e le prospettive di una diplomazia europea” (Aracne, 2014) realizzato da Assdiplar (Associazione Nazionale Diplomatici a riposo – Costantino Nigra) e curato da Daniele Verga.

Il libro contiene contributi di: Stefano Baldi, Lucio Battistotti, Antonello Folco Biagini, Alfredo Conte, Mario Cospito, Antonio Giulio Maria de Robertis, Marco Felisati, Luigi Vittorio Ferraris, Giampiero Gramaglia, Francesca Graziani, Luigi Mattiolo, Andrea Meloni, Andrea Giuseppe Mochi Onory di Saluzzo, Roberto Nigido, Stefania Paradisi, Roberto Pasca Di Magliano, Matteo Pizzigallo, Umberto Ranieri, Pierfrancesco Sacco, Bruno Valensise, Umberto Vattani, Franco Venturini.

Ecco una breve descrizione tratta dalla quarta di copertina del libro:

“In un mondo che, anche nella politica internazionale, continua a conoscere mutamenti sempre più rapidi, diventa rilevante interrogarsi su quale sarà la diplomazia italiana del futuro e sulla prospettiva di una diplomazia europea. Si tratta di un tema complesso, ma stimolante, sul quale si confrontano in questo volume numerosi diplomatici e studiosi delle relazioni internazionali. Le opinioni e i punti di vista che emergono si presentano talvolta diversi, ma tutti sostanzialmente convengono che finché ci saranno relazioni internazionali fra Stati ci sarà sempre e sempre più bisogno di “professionisti” della diplomazia: una diplomazia autorevole, adeguata ai tempi, alle nuove problematiche, alle mutate esigenze, aggiornata nei modi e nei mezzi di azione. Il volume trae spunto dal Convegno dal titolo “La diplomazia italiana del futuro e la prospettiva di una diplomazia europea”, organizzato dall’ “Associazione Nazionale Diplomatici a r. – Costantino Nigra” e dalla “Sapienza” Università di Roma, con la collaborazione del Ministero degli Affari Esteri, del Servizio Europeo per l’Azione Esterna e della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, di IAI, ISPI e SIOI.”

Verga, Daniele (a cura di). La diplomazia italiana del futuro e le prospettive di una diplomazia europea, Aracne editrice, Ariccia, 2014, pp. 108, € 14,00.

Le prime 20 pagine del volume sono consultabili sul sito della casa editrice Aracne.

Daniele Verga è entrato nella carriera diplomatica nel 1974. Ha prestato servizio nelle Rappresentanze diplomatico-consolari italiane di Belgrado, Bastia (Corsica), ONU-Ginevra, Ankara. È stato Ambasciatore a Lubiana. È Vice Presidente e Segretario Esecutivo dell’ “Associazione Nazionale Diplomatici a r. – Costantino Nigra” e membro dell’Istituto Affari Internazionali.