“Racconto filosofico”: il nuovo saggio dell’Amb. Vincenzo Prati

Prati_RaccontoE’ uscito un nuovo volume di Vincenzo Prati, Ambasciatore a riposo, dal titolo “Racconto filosofico. Le immagini della luna ovvero cose da mutanti” (Guerra Edizioni, 2018).

Ecco la scheda dell’Editore:
“Sono tre i “ mutanti “ della storia. Già questa è una storia di “ mutanti “.
Vincenzo Prati immagina in questo suo Racconto Filosofico che homo sapiens stia per fare un salto evolutivo. Più specificamente spiega che tre uomini comincino a vedere Immagini della Luna, loro stessi e la loro famiglia già immersi in una sorta di allucinante normalità lunare.
Il primo dei tre mutanti è uno psichiatra romano di scuola junghiana. Il secondo è Sergiei Lavrov che gestisce il crimine internazionale da Chisinau. Il terzo personaggio è americano : un discendente di Jefferson ed agente CIA . Accade poi che i tre personaggi vengano a trovarsi a Napoli . Le vicende dei tre personaggi e di un folto gruppo di altre persone sono raccontate da due voci fuori campo che hanno gli strani nomi romani di Procopio e Lucrezio. Ha un suo ruolo non secondario nella storia anche un diplomatico indiano. Il racconto è filosofico in quanto vuole ragionare sui fattori che possono accelerare la mutazione di homo sapiens ma anche sugli “ intralci “ che possono sorgere: oscilla fra le allucinanti Immagini della Luna e la reale minaccia di Apocalisse: i rischi di un’umanità mutante non domani o fra un secolo ma già oggi.”

Vincenzo Prati. Racconto filosofico. Le immagini della luna ovvero cose da mutanti, Guerra Edizioni, Perugia, 2018, pp. 152, € 15.

Vincenzo Prati è nato a Chiari di Brescia nel 1948 ed accede alla carriera diplomatica nel 1975. Il conseguente nomadismo internazionale porta lui e la sua famiglia – la moglie Nariko e le figlie Anna e Giulia- da Pechino a Washington negli anni Ottanta, da Algeri a Bonn negli anni Novanta e nel nuovo secolo è Ambasciatore d’Italia in Kuwait e poi in Pakistan. Nel 2013 conclude la carriera diplomatica e prosegue una regolare attività saggistica sul tema della globalizzazione. Vive con la famiglia a Roma.

Per altre informazioni su libri scritti da diplomatici consultare il sito http://baldi.diplomacy.edu/diplo

Annunci

Il pensiero filosofico di Aristotele nell’ultimo libro dell’Amb. Roberto Rossi

Rossi_AristoteleL’Amb. Roberto Rossi ha appena pubblicato un impegnativo volume dal titolo “Aristotele: l’arte di vivere. Fondamenti e pratica dell’etica aristotelica come via alla felicità” (FrancoAngeli, 2018) con presentazione da parte del prof. Enrico Berti, uno dei maggiori studiosi del pensiero di Aristotele a livello internazionale. E’ un libro di taglio accademico, che però mira anche ad avere uno stile discorsivo e un carattere divulgativo, in modo da risultare utile anche nella vita concreta e nei rapporti interpersonali.

Ecco la scheda dell’editore:
“In tutte le scuole filosofiche antiche la filosofia era innanzitutto una concreta scelta di vita aperta a tutti, poiché non si trattava di comprendere tutte le sottigliezze di una dottrina filosofica, ma di vivere secondo essa. Da questo punto di vista la filosofia era prima di tutto concepita come un’etica, cioè come una guida all’arte di vivere e di agire e di stare al mondo. Una concezione per la quale oggi si moltiplicano segni di rinnovato interesse: nuove forme di terapia psico-filosofica, corsi e seminari volti ad accrescere il benessere personale e l’eccellenza operativa, e così via. Ora, è nelle opere di Aristotele che troviamo la più compiuta e perfetta espressione dell’etica come guida all’arte di vivere al meglio delle proprie possibilità, in base ad insegnamenti ancora attuali. Ma poiché buona parte delle opere destinate da Aristotele alla pubblicazione è andata perduta, molti dei testi giunti fino a noi sono per lo più suoi appunti di lezione, non sempre di facile lettura; il risultato è che il filosofo forse più famoso e influente nella storia della filosofia non è oggi uno dei più letti dal pubblico. Questo volume, pur con rigorosa aderenza ai testi originali ed agli studi più accreditati, presenta l’etica aristotelica in modo scorrevole e avvicinabile da parte del lettore moderno. … Inoltre, poiché Aristotele concepiva l’etica come un sapere volto alla azione pratica, il testo offre numerose osservazioni e spunti di riflessione che mirano ad aiutare il lettore ad applicare concretamente le dottrine aristoteliche sul modo di condurre con saggezza e sapienza una esistenza piena e felice.”

Roberto Rossi, Aristotele: l’arte di vivere. Fondamenti e pratica dell’etica aristotelica come via alla felicità, FrancoAngeli editore, Milano 2018, pp.652, €46.

Sul sito dell’editore FrancoAngeli, dove è anche possibile leggere le prime 20 pagine. Un ulteriore ampio estratto (circa 200 pagine) è disponibile nella apposita finestra “Google Anteprima” situata nella stessa pagina.
Data l’ampiezza del libro, l’autore ha anche predisposto un documento, disponibile online, con alcuni specifici consigli di lettura.

Roberto Rossi, già docente all’Università di Roma in “Storia dei trattati e politica internazionale”, ha iniziato la carriera diplomatica nel 1967. E’ stato vice-Console in Austria, consigliere presso l’Ambasciata d’Italia in India, Console Generale a S. Francisco. Successivamente è stato Consigliere diplomatico del Ministro delle Finanze e poi coordinatore generale per gli affari economici europei nel Ministero degli Affari esteri. E’ stato infine Rappresentante Permanente Aggiunto e Ambasciatore presso il Comitato Rappresentanti Permanenti (Coreper I) all’Unione Europea, e poi Capo di gabinetto del Ministro per le Politiche europee a Palazzo Chigi. Lasciata la carriera diplomatica con vari anni di anticipo, da tempo si è dedicato ad approfondire la filosofia e l’etica di Aristotele.

Per altre informazioni su libri scritti da diplomatici consultare il sito http://baldi.diplomacy.edu/diplo